IL SOLE E LA LUNA: DUE MONDI CHE S'INCONTRANO

Sin dall’antichità il Sole e la Luna sono sempre stati rappresentati come due parti di un tutto o, come nelle favole dei bambini, sposati. Da sempre il Sole rappresenta il mondo maschile e la Luna quello femminile. Ognuno ha le sue caratteristiche e le sue diversità.

La nostra tendenza è quella di sessualizzare tutto. Quando siamo di fronte ad una nuova nascita chiediamo innanzitutto :<<è maschio o femmina?>>. Dopo una rapida occhiata al nascituro ci diamo una risposta. Da quella risposta deduciamo molte altre cose. Saranno decisi i giochi e gli interessi di quella persona, i suoi atteggiamenti ed i suoi desideri; come si dovrà comportare con gli altri, chi e in che modo dovrà amare e che ruolo dovrà svolgere nella coppia.

La dualità maschio-femmina forma l’opposizione di due estremi, e ciò che appartiene all’una non appartiene all’altra. Quello che ci rende esseri umani passa prima di tutto attraverso ciò che ci fa essere uomini e donne, ovvero il riconoscimento di se stessi come esseri sessuati. La relazione di coppia così diventa il mezzo con cui l’uomo e la donna imparano ad utilizzare la propria polarità, in modo da diventare lo strumento di conoscenza e il mezzo per contattare l’altro e riconquistare l’antica Unità perduta. Quest’ultimo è un concetto universale. Ricongiungersi in un Tutto per l’uomo e la donna, è un concetto rintracciabile in molte religioni. Nel Taoismo e nel Confucianesimo si può ritrovare la complementarietà del Maschile (Yang) e del Femminile (Yin).

Il primo può essere considerato come lato soleggiato, pieno, attivo, , quindi maschile della collina (Yang) ed il secondo come il lato in ombra, vuoto, passivo, quindi femminile della collina (Yin). Ciò significa che al di là delle latitudini il Maschile ed il Femminile protendono verso la loro ricongiunzione in una Unione completa ed equilibrata. Quando le caratteristiche dell’uno e dell’altro non si incontrano o non sono più tra loro complementari questo genera conflitto. Superare ciò che esso genera prevede da parte della coppia, impegno, sacrificio e soprattutto capacità di uscire dal proprio egocentrismo come gesto di fiducia in se stessi e di amore verso l’Altro.


La diversità 
Share by: